10 miti SEO che mi fanno imbestialire

Di Cyrus Shepard

MOZ

articolo orginale:

10 SEO Myths that Friggin’ Tick Me Off

9 Marzo 2015

Amo la SEO, mi piace parlare di SEO. La maggior parte delle persone non-SEO con cui si parla, in genere sono persone molto gentili. Possono non capire tutto quello che diciamo, ma spesso annuiscono e sorridono. Quelli con la mentalità più aperta possono anche chiederci di dare un’occhiata al loro sito.

D’altra parte, c’è il non-SEO “esperto” (si può definire grosso modo, come qualcuno che ha un cugino nel marketing), che rappresenta un animale completamente diverso. Ben intenzionati ma male informati, credono che la SEO sia una leggenda metropolitana, non migliore di uno schema Ponzi. leggi il seguito …

Il direct marketing (e l’altro tipo)

Seth Godin

articolo orginale:

Direct marketing (and the other kind)

31 Marzo 2015

Il direct marketing è rivolto all’esterno (outbound), misurato e progettato per ripagarsi da solo.

Cosi lo sono il catalogo che ricevete per posta, o l’uomo della Folletto. L’idea era quella di comprare francobolli (o qualche altra forma per contattare la gente) e fare in media abbastanza soldi per acquistare ancora più francobolli.

Prima di internet, il direct marketing seguiva una curva di crescita costante. La scienza del “test e miglioramento” applicata alle offerte e l’industrializzazione dei sistemi che abbassavano i costi, indussero sempre più organizzazioni ad utilizzare il marketing diretto per sollecitare donazioni, ottenere voti e vendere prodotti e servizi.

Uno degli elementi principali che permette al direct marketing di crescere così in fretta, è che una volta che sappiamo quanto vale un’azione (un cliente che richiama, una porta si è aperta, un indirizzo aggiunto) si può acquistarla da chiunque in qualsiasi quantità, perché si ripaga da sola. Il media lavora per voi su commissione.

leggi il seguito …

3 semplici espedienti per farsi notare dalle persone influenti

Tim Soulo

articolo orginale:

3 Easy Outreach Hacks To Make Influential People Notice You

logo-small 2

Immaginate che Gary Vaynerchuk sia appena diventato un vostro amico intimo.

Pensate che questo cambierebbe la vostra vita in qualche modo? Assolutamente sì!

Che ci piaccia o no, siamo fortemente influenzati dalle persone che ci circondano. Non c’è niente che possiamo fare per resistere a questa influenza, ma per fortuna abbiamo la possibilità di scegliere le persone che ci influenzano.

leggi il seguito …

Scrivere i titoli e i Tag Title SEO nel mondo del link-bait – Whiteboard Friday

video originale - Whiteboard Friday Moz.com

Rand Fishkin

moz logo

trascrizione dal video orginale:

Headline Writing and Title Tag SEO in a Clickbait World – Whiteboard Friday

20 marzo 2015

Salve fan di Moz e benvenuti a questa nuova puntata di Whiteboard Friday. Questa settimana parleremo di come scrivere i titoli e le intestazioni di pagina, sia per la SEO, che per questo nuovo mondo del link-bait sociale su Facebook. E’ una sfida piuttosto impegnativa e credo che un sacco di persone vedano e si rendano conto che molti dei segnali di ranking, che possono spingere una pagina nelle SERP, sono spesso preceduti, o molto correlati con l’attività sociale.

Questo ci rende propensi a pensare: “come posso fare dei contenuti per il click-bait, o link-bait di tipo virale, per i social network?” Oppure, se vediamo il problema dall’altro punto di vista: “questi contenuti per i social tradizionalmente non vanno bene nei risultati della ricerca, sia dal punto di vista del click-through rate che certamente anche dal punto di vista delle conversioni. Quindi, come possiamo bilanciare questi due aspetti e farli lavorare insieme a nostro favore, per conseguire i nostri obiettivi di marketing?” E’ a questo che oggi voglio cercare di rispondere.

leggi il seguito …

Le FAQ sono i dinosauri della navigazione web

Gerry McGovern

articolo orginale:

FAQs are the dinosaurs of web navigation

8 febbraio 2015

Il vero scopo della classificazione, della navigazione e della ricerca è quello di gestire le domande più frequenti dei clienti (FAQ).

Il concetto stesso di FAQ semplicemente non ha senso. E’ un retaggio dei primi giorni dell’informatica e del Web, dove in sostanza, i designer erano troppo inesperti per progettare una architettura dell’informazione corretta. Ed è molto bizzarro che le FAQ siano state di recente promosse (fra tutte le organizzazioni che si sono), proprio da The Nielsen Norman Group, che ha lanciato una FAQ sui report delle FAQ.

Diciamo che siete una società di tecnologia e che i vostri clienti chiedono continuamente dei prezzi e dei dettagli di configurazione. Nascondete queste informazioni richieste così spesso dietro una FAQ, o inserite un link per il ‘Prezzo’ e per la ‘Configurazione’ sulle pagine dei prodotti? Non credete che se qualcosa viene chiesto spesso, allora dovreste evidenziarlo maggiormente nella vostra navigazione? leggi il seguito …

L’ottimizzazione del tasso di conversione (CRO) è un vicolo cieco?

Di Bryan Eisenberg

articolo orginale:

Is Conversion Rate Optimization (CRO) a Dead End?
6 marzo 2015

Il 9 aprile 2015 avrà luogo la prima edizione dell’International Conversion Rate Optimization Day. Quel 9 aprile sarà anche il mio 45mo compleanno. Ho investito quasi metà della mia vita a diffondere la disciplina della CRO. Dovrei essere entusiasta, ma invece mi ritrovo a chiedermi: la CRO, come viene praticata oggi, non è un vicolo cieco?

La buona notizia è che oggi esiste una consapevolezza maggiore che l’aumento dei tassi di conversione delle vendite, produce un ROI maggiore di quello che si può ottenere dall’ottimizzare il traffico (SEO – n.d.t.); vale sia per i media a pagamento che quelli che ci siamo conquistati. Vi è inoltre una maggiore consapevolezza, delle tattiche necessarie ad aumentare i tassi di conversione. leggi il seguito …

Spingere il traffico da Facebook – Whiteboard Friday

video originale - Whiteboard Friday Moz.com

Rand Fishkin

moz logo

trascrizione dal video orginale:

Driving Traffic from Facebook – Whiteboard Friday

20 febbraio 2015

Salve fan di Moz e benvenuti a questa nuova puntata di Whiteboard Friday. Oggi parleremo un po’ di Facebook. Facebook è cresciuto in modo massiccio. Porta un’enorme quantità di traffico, e siccome è così interessante, in termini di correlazione con ciò che funziona bene su Google, sempre più persone come noi, nel campo di tutto il web marketing, sono interessate al traffico che Facebook può portare, e in prospettiva, ad aumentarlo. leggi il seguito …

La maledizione di una strategia mobile

Jared M. Spool

User Interface Engineering

articolo orginale:

The Curse of a Mobile Strategy

18 Febbraio 2014

Un mio amico ha pubblicato questo tweet: “Davvero Virgin America non ha una applicazione per iPhone?” Certo, una rapida ricerca di Google ha confermato che, al momento in cui scrivo, non ce l’ha. La stessa ricerca di Google ha mostrato che un sacco di clienti di Virgin America vogliono sapere perché.

La gente vuole fare il check-in per i loro voli, vogliono vedere lo stato di un volo. Vogliono controllare il loro account di frequent flyer. Vogliono perfino prenotare i voli.

La maggior parte delle altre compagnie aeree, almeno negli Stati Uniti, consentono di fare tutte queste cose dalle loro applicazioni per smartphone. Perché Virgin America no? leggi il seguito …

Google sta rendendo stupido il Web?

Seth Godin

articolo orginale:

Is Google making the web stupid?

13 Febbraio 2015

Il jazz è diventato popolare perché un ingegnere innamorato dell’opera sviluppò la radio, che aprì la porta alla diffusione di una forma d’arte ignorata.

Anche il Rock and Roll ha avuto la sua opportunità dalla radio a transistor e dalla banda FM.

In modo meno evidente, gli imprenditori edili fecero pressione affinché le linee ferroviarie periferiche costruissero le loro stazioni nei sobborghi, dove possedevano un sacco di terreni. Una stazione, in particolare dove ferma un treno espresso, avrebbe portato ad un incremento dei residenti, quindi più affari, quindi più investimenti nelle scuole, poi una stazione più grande. Un intero ecosistema basato su una scelta fatta all’inizio. leggi il seguito …

Oltre il punto di svolta della user experience

Jared M. Spool

User Interface Engineering

articolo orginale:

Beyond the UX Tipping Point

14 Novembre 2014

Sorprendentemente, pochi parlano di quella che potrebbe essere la più grande storia di user experience del 2014: l’introduzione del bracciale magico della Disney.

Una volta attivato, gli ospiti del parco utilizzano il bracciale magico (Magic Band) per ottenere l’accesso al parco, entrare in code prioritarie per le attrazioni, pagare i pasti ai fast food e persino per entrare nella loro camera d’albergo.

Ogni membro della famiglia ha un bracciale indossabile, con trasmettitori GPS e su radiofrequenza, che tengono traccia di ogni suo spostamento nel parco. Alla fine del soggiorno, la Disney presenta alla famiglia un diario fotografico delle loro avventure nel parco, poiché hanno utilizzato fotocamere automatiche per scattare foto, quando i bracciali magici si sono trovati nelle loro vicinanze. Immaginate la sorpresa di un bambino che ha appena compiuto sei anni, quando il suo personaggio Disney preferito l’ha chiamato per nome, augurandogli buon compleanno.

Il risultato è l’esperienza di una vacanza estremamente piacevole. Disney ha fatto un investimento di un miliardo di dollari per creare un accessorio indossabile che cambia radicalmente la loro esperienza nel parco. leggi il seguito …

Pag. 1 di 37
12345678910...2030...Ultima