Applicazione web mobile contro applicazione nativa: diamoci un taglio

ap nativa contro HTML5

Di Josh Clark

articolo orginale:

Mobile Web vs Native App: Give It a Rest

28 Marzo 2011

Anche se è divertente vedere l’espressione HTML5 farsi strada sui titoli dei media, è scoraggiante vedere che alimenta il fuoco di un conflitto, che soprattutto un conflitto è. Il New York Times annuncia che l’HTML5 soffierà nuova vita nel web, e commenta che il web sta “scivolando” verso le applicazioni native, ma è pronto per un ritorno: La rivalità tra il mondo delle applicazioni Web e quelle native, dicono gli analisti, è destinata a esaurirsi nei prossimi due anni.

Ci sono forti sostenitori in ognuno degli schieramenti, perfino all’interno delle aziende. Google, per esempio, cavalca ambedue i mondi, con il suo team di Android, come pure con i suoi sviluppatori di tecnologie HTML5.

Sundar Pichai, vice presidente per la gestione del prodotto per il browser Chrome di Google, sta scommettendo sulla vittoria dell’HTML5. “Nel mondo mobile, il modello dominante sono le applicazioni native”, ammette Mr. Pichai, ma aggiunge che la vera competizione è appena cominciata. “Come questi ecosistemi si evolveranno” dice, “Penso che prevarranno i vantaggi incredibili del web”.

Ora, io sono a malapena al di sopra del trarre vantaggio da questo presunto incontro all’ultimo sangue. Come parte del Web App Master Tour, sto presentando un discorso dal titolo “incontro sul ring: Mobile Web vs Native Apps.” (Luca Wroblewski ha pubblicato le sue note generosamente dettagliate della mia presentazione.)

Ma il mio piccolo ignobile segreto (rivelazione in anterpima!), è che non mi sembra affatto un combattimento.
Procurare una grande user esperience, quasi certamente significa fare entrambe le cose. Siamo tutti nella stessa barca, amici.

Costruire una web app o un sito web mobile

La creazione di un sito web mobile è il “piatto” sul tavolo da gioco, il costo base di ingresso ed ogni azienda e servizio dovrebbe averne uno. Il vostro sito web dovrebbe essere visibile su qualsiasi dispositivo e dal momento che sempre più persone utilizzano i loro telefoni come browser principale, significa che il vostro sito web o applicazione deve essere eccezionale anche su tali dispositivi.

Il web vi compra l’accesso universale a tutti i dispositivi, non importa quale tipo di telefono cellulare usi la gente. E’ scontato che si dovrebbe sviluppare per il web, il web è il fulcro di tutto. C’è una crescente aspettativa che i nostri contenuti ci possano seguire, senza soluzione di continuità, da un dispositivo all’altro. Che si acceda a questi contenuti da un browser tradizionale o da una applicazione nativa, li accederemo quasi certamente via web. Costruire una web app pone semplicemente la vostra applicazione nel suo habitat naturale. Tutti dovrebbero farlo.

Ma ecco il punto. Abbiamo una cultura app adesso. In interviste agli utenti, trovo di tanto in tanto, che le persone dicono di utilizzare Internet principalmente per le ricerche rapide, mentre le applicazioni le usano per ”fare qualcosa”. Per le attività, giochi o attività ricorrenti, la gente istintivamente si rivolge ad un app store. E ci sono buone ragioni per questo; in primo luogo, è certamente conveniente: il marketing, i sistemi operativi, e anche l’hardware spingono la gente a collegarsi agli app store, dove anche il pagamento è un gioco da ragazzi.

E in generale, oltretutto, le applicazioni native tendono ad offrire una migliore esperienza. Non fraintendetemi, è possibile fare cose incredibili con HTML5, CSS3, e JavaScript. (per inciso: HTML5 e CSS3 sono maturi sul mobile, in cui tutte le principali piattaforme utilizzano browser all’avanguardia. Se vi state trattenendo dall’acquisire questa nuova conoscenza, non perdere altro tempo, fatelo).

Ma anche se il web sta superando il gap in termini di brillantezza dell’interfaccia e della user experience (e lo sta facendo rapidamente), credo che le applicazioni native avranno sempre un vantaggio in quel campo. Manterranno sempre un maggiore potenziale, per una esperienza migliore, più incisiva e che si adatta meglio al sistema operativo nel suo complesso.

Costruire applicazioni di punta

Comunque, non è una questione di aut-aut. Fate entrambe le cose: costruite una web app mobile per tutti, ma prendere in considerazione un’applicazione nativa principale, per premiare i clienti migliori. Scegliete la piattaforma che si adatta alla personalità e alla demografia delle vostre migliori aziende e costruire un app che canti per loro.

Per il prossimo futuro, credo che la migliore via da seguire sia un sito web di tipo ‘comune denominatore’ e con degradazione accettabile, in modo che la maggioranza degli utenti mobili siano serviti, in coppia con una o tre applicazioni native, appropriate per il pubblico.

E’ un fatto che tutti le usiamo entrambi. Secondo comScore, il 37 per cento degli utenti mobili naviga sul web, e il 35 per cento usano apps scaricate. Si può presumere che si tratti sostanzialmente delle stesse persone, visto che circa il 35 per cento degli utenti mobili ha uno smartphone. Quindi non è che una è vincente sull’altra in termini di utilizzo; li usiamo entrambi.

Rendere migliore il Web Mobile

Nonostante tutto, ci sono molti modi in cui le applicazioni web potrebbero offrire una migliore esperienza e quasi tutti contano sui produttori dei sistemi operativi perché comincino a trattare le applicazioni web alla pari delle applicazioni native. Confinare le applicazioni web nel browser non aiuta, quando le applicazioni native ottengono un trattamento di prima classe sugli schermi nativi.

La natura distribuita delle applicazioni web significa che non si possono trovare negli app store, dove le persone hanno imparato a cercarle. Inoltre il pagamento rimane un problema per le applicazioni web. Queste sono tutte aree in cui i venditori di piattaforme, dovrebbero contribuire a renderci la vita migliore, sia come sviluppatori, che come utenti. Come comunità, dobbiamo fare pressione su questo punto.

Ma non tiriamoci la zappa sui piedi, invischiandoci in questa contesa “web contro nativa”. Il nostro futuro sarà uno dei molti, molti client leggeri che parlano con web service intelligenti. Alcuni di questi client potranno accedere tramite HTML, altri tramite il codice nativo. Io amo l’ideale “One Web”, ma credo anche nel valore reale (nonostante il suo alto costo di entrata) del produrre accuratamente su misura, interfacce ad alte prestazioni per specifici dispositivi e sistemi operativi.

Come produttori, dobbiamo fare posto nei nostri cuori, bilanci e programmi, per entrambi. Chiamiamoci fuori dalla bufala del match all’ultimo sangue; prendiamoci una birra e poi andiamo a fare qualcosa di eccezionale insieme.

josh clarkjosh clark

Traduzione di

Stampa articolo Scarica il file in formato PDF

Elenco Articoli di josh clark

Preview del libro su O'REILLY

 Iscriviti alla newsletter


Argomenti correlati: mobile.

Lascia un commento