Syndication dei contenuti – Whiteboard Friday

Moz.com - Whiteboard Friday

Eric Enge

moz logo

articolo orginale:

Syndicating Content – Whiteboard Friday

8 agosto 2014

Ciao a tutti, sono Eric Enge, amministratore delegato di Stone Temple Consulting. Benvenuti a questa puntata di Whiteboard Friday. Oggi parleremo di syndication dei contenuti. Magari questo schema è solo uno schizzo, ma avrete sentito parlare molto di syndication dei contenuti e la prima cosa che verrà in mente forse sarà “ma non è che crea contenuti duplicati e che qualcuno mi passerà avanti nei risultati della ricerca, per questo?” E’ una preoccupazione legittima, ma prima di parlare di come farlo, voglio raccontarvi del perché farlo. Infatti ci sono davvero, tante valide ragioni per la sydication dei contenuti. leggi il seguito …

Sviluppare la giusta percezione per il design tipografico del testo

Jared M. Spool

User Interface Engineering

articolo orginale:

Developing a Right Feeling for Designing with Type

30 Luglio 2014

Poche cose suscitano una combinazione così forte di paura ed entusiasmo nel cuore di un designer, quanto la prospettiva di un progetto che richiede un nuovo carattere tipografico. Affrontare qualcosa di nuovo è eccitante, tuttavia la complessità del compito di definire il tipo di carattere giusto per il design, può risultare davvero terrificante.

Parlando con i designer, sembra che spesso, la paura derivi dalla loro percezione che lavorare con i caratteri tipografici sia una cosa complessa. I caratteri tipografici hanno una ricca storia secolare alle spalle; allo stesso tempo, i designer di oggi hanno molte più scelte, controllo e flessibilità, di quante ne abbiamo mai avute prima. Da tutto questo deriva la preoccupazione di fare un disastro e che tutti se ne accorgeranno. leggi il seguito …

Come faccio a eseguire i test SEO sul mio sito con successo? – Whiteboard Friday

Video originale

Rand Fishkin

moz logo

trascrizione dal video orginale:

How Do I Successfully Run SEO Tests On My Website? – Whiteboard Friday

25 luglio 2014

Salve fan di Moz e benvenuti a questa nuova puntata di Whiteboard Friday. Oggi parleremo di come condurre alcuni test SEO. E’ un dato di fatto, che molti di noi nel mondo della SEO e del web marketing in generale, amino fare dei test sui loro siti web. Naturalmente per fare test come quelli per l’ottimizzazione delle conversioni, ci sono degli eccellenti software come Unbounce o Optimizely, che consentono di determinare se gli utenti hanno risultati migliori attraversando il funnel X o il funnel Y, o quale, fra il titolo X ed il titolo Y, convince più persone a acquistare. Ma i test relativi alla SEO sono particolarmente insidiosi e difficili, perché c’è una moltitudine di componenti e variabili che possono influire sul test. leggi il seguito …

Un modo assolutamente bizzarro per ricevere più contatti telefonici

Di Roger Dooley

Neuromaketing

articolo orginale:

A Totally Bizarre Way to To Get More Phone Leads

16 Luglio 2014

Il mio recente podcasts con intervista di Brian Massey (@bmassey), conosciuto anche come lo scienziato della conversione (The Conversion Scientist), riportava un sacco di consigli pratici, ma uno dei miei preferiti è la descrizione di Brian, di un test che ha fatto per incrementare i contatti per via telefonica.

All’agenzia di Brian era stato dato il compito di cercare di trasformare un maggior numero di visitatori, in contatti telefonici. leggi il seguito …

Perché il Mobile (adesso) conta.

Dr. Peter J. Meyers

Moz

articolo orginale:

Why Mobile Matters – Now

8 luglio 2014

Dopo aver costruito un business online durante il boom e poi il crollo delle dot-com, sono sempre stato un po’ scettico sulla rivoluzione Mobile. Ogni anno, a partire dalla fine degli anni ‘90, abbiamo sentito dire che questo sarebbe stato “l’Anno del Mobile”. L’anno scorso, però, il mio scetticismo è stato messo alla prova da una vasta gamma di dati e adesso non credo più che il web Mobile sia semplicemente un desktop in miniatura. Questo post è un’analisi approfondita del perché penso che i marketer online ora debbano iniziare a prestare attenzione al Mobile. leggi il seguito …

Google annuncia la fine delle foto dell’autore nella ricerca: quello che dovreste sapere

Authorship senza immagine

Di Cyrus Shepard

MOZ

articolo orginale:

Google Announces the End of Author Photos in Search: What You Should Know

26 Giugno 2014

Google dà e Google prende. Nonostante questo, quando John Mueller ha annunciato che Google avrebbe tolto le foto dell’autore dalla maggior parte delle ricerche, è stata una sorpresa.

Questa notizia mi colpisce particolarmente duro, anche perché sono conosciuto come quello che ha ottimizzato la sua immagine d’autore su Google. Insieme a molti altri SEO, ho sempre consigliato ai webmaster di collegare che scrive i loro contenuti, con l’Authorship di Google. Fino ad ora, gli aspiranti autori chiedevano a gran voce di verificare la loro paternità, sia per il potenziale incremento dei tassi di click-through, sia per una maggiore visibilità del loro brand, per via della presenza di persone reali nei risultati della ricerca. leggi il seguito …

E’ tempo di dimenticare il “Fold”

Di Roger Dooley

Neuromaketing

articolo orginale:

It’s Time to Forget the Fold

25 Giugno 2014

Se lavorate con gli annunci digitali, avrete senz’altro familiarità con il “fold” (la piega), il luogo in cui lo schermo dell’utente taglia il contenuto e bisogna far scorrere la pagina, per saperne di più (è un termine anacronistico mutuato dall’epoca del giornale, quando le storie sopra la piegatura fatta al centro della pagina sui giornali esposti, erano più prominenti rispetto a quelle sotto la piega).

Molti contratti pubblicitari specificano il posizionamento “above the fold” sulle pagine web, anche se dove si troverà esattamente la “piega”, dipende da una varietà di fattori, come la risoluzione dello schermo, le dimensioni della finestra del browser, ecc… leggi il seguito …