14 Growth Hacks che ho usato per arrivare a 20 milioni di visualizzazioni

Growth hacks

Jeff Bullas

14 Growth Hacks I Used To Drive 20 Million Views

30 Ottobre 2016

Far crescere il proprio business può essere arduo.

In passato avreste potuto fare pubblicità telefonica, sviluppare delle reti di business e pubblicizzarli con la stampa. Se foste stati esperti di guerilla marketing allora inventarvi una trovata pubblicitaria avrebbe potuto funzionare bene, comunque a me non piace vestirmi da coniglio per vendere uova di Pasqua.

Per i più, la possibilità di accedere a un media di massa come la televisione era fuori discussione; troppo costoso.

Quindi … le scelte erano poche e le opportunità erano ancora di meno. La visibilità era confinata ai dintorni; la maggior parte dei media non uscivano dai confini nazionali.

Quando per la prima volta mi sono imbattuto nei social media, mi fu subito tutto chiaro: il mondo intero poteva essere raggiunto con un tweet.

Ma c’era una difficoltà

Per molti di noi il nuovo mondo digitale era estraneo e minaccioso. Leggevamo cose sulla tecnologia con la sua valanga di termini e acronimi sconosciuti. Questo blocca molte persone, prima ancora di cominciare.

Ma se volete avanzare verso il futuro dovete ignorare la sensazione di estraneità e la tentazione di rimanere aggrappati al mondo conosciuto. Rimanere in un mondo noto e confortevole è un atteggiamento mentale che dovete combattere con le unghie e coi denti.

Imparate a vivere sul confine al del disagio costante.

Dovete avere il giusto approccio mentale

Ma qual è?

Spesso è sparpagliato tutto intorno a noi come dei coriandoli. Ma una mentalità adatta al nuovo secolo è un requisito essenziale per fare progressi nel mondo della trasformazione digitale.

Ecco alcuni punti su cui riflettere.

Aperto all’apprendimento continuo, dedicato alla padronanza e la flessibilità; questi attributi devono essere presenti. Ma la qualità principale è una mente aperta. Se siete refrattari alle nuove idee e attaccati ai vostri vecchi metodi, allora non ci sarà l’evoluzione, ma l’estinzione.

Reinventare voi stessi e il vostro business sta diventando obbligatorio per il successo come imprenditore digitale.

Approfondimento: “14 Inspiring habits of successful Digital Entrepreneurs

Il mondo chiama

Molte persone sono legate ai loro luoghi. Emerge anche dalle loro domande, come: “quando dovrei twittare?” La risposta corretta è “24 ore al giorno”.

Questi consigli non sono solo per far crescere il traffico e le conversioni, ma per far crescere i ricavi.

Anche se questo blog è iniziato come un progetto scaturito dalla passione, ora è una cosa seria. Oggi il blog ha raggiunto oltre 20 milioni di visitatori da quando abbiamo iniziato con un semplice post di 106 parole nel 2009, e qui ci sono i migliori strumenti per la crescita, che mi hanno aiutato ad arrivare fin qua.

Approfondimento: “101+ Tips & Tactics To Grow your Web Traffic

Metodi di crescita del traffico, delle conversioni e delle vendite

Traffico

Il traffico è dove tutto comincia, è la linfa vitale degli imprenditori digitali. Un sito web non è più solo un cartellone online. Dovrebbe essere la vostra macchina del marketing, guidato dall’arte dei contenuti coinvolgenti e la tecnologia delle piattaforme di marketing automation, pop up, landing page, e raccolta dei dati.

Ciò dovrebbe portare a un processo continuo di ottimizzazione delle tattiche e di aggiustamenti del business, usando i dati come guida. Ecco alcune delle tattiche che hanno fatto la differenza.

1. Pubblicare contenuti di lungo formato

Sfornare post brevi e poco consistenti forse funzionava qualche anno fa. Poi Google ha deciso che avrebbe dato più autorevolezza ai post con molto contenuto che hanno un valore reale ai lettori.

Quindi provate a scrivere post da 1000 a 2000 o più parole. Fate in modo che quei post appaiano una come una risorsa a cui la gente vorrà puntare un link quando, a loro volta, scriveranno i loro post.

Questo link building spontaneo spingerà il ranking dei vostri post. Quindi, più traffico gratuito dai motori di ricerca.

Ecco alcuni dati da SERPIQ che mostra la lunghezza media dei migliori 10 risultati delle ricerche. Hanno tutti più di 2000 parole!

Lunghezza media del contenuto

2. Pubblicate i vostri migliori contenuti sui Medium

Con oltre 12,5 milioni di visitatori unici al mese (secondo Compete.com), Medium è una piattaforma con lo stile di un blog, che porta il vostro contenuto di fronte a un altro pubblico. Costruirsi lì un pubblico può giocare una parte importante nella crescita della consapevolezza del marchio e del traffico.

Creare il mio profilo su Medium e pubblicare lì i contenuti mi ha permesso di costruire un seguito di oltre 55.000 lettori.

Profilo di Jeff Bullas su Medium.com

Quindi prendete alcuni dei vostri migliori contenuti e ripubblicateli su Medium.

Il traffico potrebbe sorprendervi. Nel mese di settembre, il post “10 top social media marketing trends” ha ricevuto oltre 5.000 visualizzazioni.

Traffico da Medium.com

Assicuratevi di mettere un link al vostro blog, o sito web, per ottenere più attenzione e traffico, con un semplice richiamo all’azione, o anche un link alla vostra biografia, in fondo al post.

Link al blog o al sito, dalla nota biografica di Medium.com

3. Pubblicate su Flipboard

Flipboard con oltre 90 milioni di hit al mese è un sito che vi permette di far crescere i vostri follower. Creare la vostra (o le vostre) “Flipper magazine”, su alcuni post può portare più visitatori di Facebook.

Fare marketing del vostro marchio significa essere ovunque in una vasta gamma di formati multimediali, per aumentare la consapevolezza del marchio e il traffico delle vostre proprietà web. Quindi create la vostra Flipboard magazine per il vostro blog. Caricate i vostri articoli e avrete il blog in formato rivista. Flipboard lo farà sembrare semplicemente sensazionale!

Flipboard non è solo un app ora, ma è anche sul web. Questo aggiunge un altro punto di distribuzione per amplificare il contenuto in un diverso formato. Ecco il traffico portato al blog Jeffbullas.com da Flipboard, un paio di giorni fa.

Visualizzazioni su Flipboard

Esempio: Ecco il Jeff Bullas.com Blog Magazine

Jeff Bullas Magazine su Flipboard

4. Automatizzare la condivisione su Twitter

Twitter è ideale per condividere pensieri e anche le ultime notizie. Ma se lo si utilizza per il marketing, o per la condivisione di contenuti, e lo si fa manualmente, allora richiede molto tempo.

Esiste un ventaglio di strumenti disponibili, tra cui SocialOomph, che consentono di automatizzare una gamma di tipi di Tweet. Se si carica una serie di tweets con dei contenuti sempreverdi, si possono impostare come tweet ricorrenti ed è quello in cui SocialOomph eccelle.

Post automatici con SocialOOmph

Questa tattica ha generato quasi il 15% del mio traffico, con il pilota automatico.

5. Condividete i contenuti degli influencer con il pilota automatico

I social media a volte sono visti come il paradiso dei narcisisti perché ripagano con l’attenzione online globale. Se si vuole avere successo e volete affidarvi al supporto di altri, cominciate con l’aiutare prima loro. Io condivido su Twitter i contenuti di oltre 20 blogger ogni giorno. A volte è un’attività manuale e altre volte lo automatizzo.

L’applicazione che ho usavo all’inizio era Twitterfeed ma ora ha chiuso. Adesso uno dei migliori modi per farlo è quello di utilizzare una combinazione di Feedly, Buffer e IFTTT per lanciare i tweet che quando i blogger pubblicano contenuti che amate e a cui date credito, condividendoli su Twitter.

Ecco come funziona:

Sarà necessario collegare Feedly a IFTTT e poi a Buffer, per impostare dei tweets automatici che avete programmato di pubblicare, al momento che volete 24/7/365 (24 ore al giorno, sette volte la settimana, 365 giorni l’anno – n.d.t.) proprio come nell’esempio che segue:

Retweet automatici

Questo vi permetterà usare un pilota automatico per condividere i migliori contenuti, che a sua volta accrescerà il vostro seguito su Twitter e quindi anche il traffico! Se volete vedere come lo spiega Larry McGuire date un’occhiata a questo post: “7 Powerful Twitter Apps You Need to Work On Autopilot

Approfondimenti:

10 Smart Tips for Creating, Marketing and Sharing Content on Twitter

7 Tools Every Digital Entrepreneur Must Use

6. Twittare spesso

Molte persone non sono sicure di quanto spesso dovrebbero twittare.

La maggior parte usa Twitter come ha sempre usato l’email. Pensano che Twitter sia una casella di posta. Non lo è. E’ un flusso di coscienza online, deve essere costantemente alimentato con degli aggiornamenti.

A volte le aziende adottano la stessa frequenza di pubblicazione su Twitter e su Facebook; non dovrebbero. Twitter tollererà post molto più frequenti di Facebook. Infatti gli studi dimostrano che un tweet ogni 15 minuti ottiene un engagement maggiore di uno ogni 30 minuti.

Lo studio di Simply Measured mostra che twittare ogni quindici minuti invece che ogni trenta, porta i seguenti risultati:

  • Traffico aumentato del 31%
  • Engagement aumentato dell’89%

che confermano esattamente quello che ho fatto per anni.

E’ interessante anche osservare i marchi che twittano più frequentemente.

Quanti tweet al giorno?

Anche se quasi il 50% twitta solo 1-5 volte al giorno, il numero di quelli che postano oltre 25 volte è in aumento.

Caricate i tweets una volta e poi pubblicateli molte volte. Quindi twittate spesso e utilizzate le app che lo fanno per voi, senza doverlo fare manualmente tutte le volte.

7. Scrivete articoli sempreverdi

I contenuti evergreen sono i messaggi che non invecchiano facilmente come invece fanno le ultime notizie.

Ma perché è importante il contenuto sempreverde?

Un motivo importante è che serve per i motori di ricerca. Si chiama SEO. Secondo Appnovation, i nuovi contenuti con densità di parole chiave del 2-3% otterranno il ranking più alto nella SERP di Google (Search Engine Result Page).

E per quanto riguarda i post autorevoli? Se un articolo non è autorevole, e riporta non informazioni di rilievo, il consiglio è di toglierlo nella fase di redesign.

La roba vecchia è chiamata ‘contenuti legacy’. Quando una terza parte ha un link verso un articolo con “informazioni obsolete”, per quel sito si tratta di una eredità scadente. Il titolare del sito è incentivato a levarlo per fare spazio a contenuti attualmente rilevanti.

Ecco perché si dovrebbero scrivere post sempreverdi. Così il vostro lavoro rimane su, e si mantiene utile per il pubblico e, quindi, utile anche per un sito web. I contenuti Evergreen mantengono autorevolezza nel corso del tempo, perché continuano a essere rilevanti.

Questo articolo invece, affronta il concetto di base di SEO come la conosciamo:

Articolo su Content strategy SEO

Approfondimenti: “How to Increase your Authority with Evergreen Content

8. Pubblicate e riproponete i contenuti su Slideshare

Quasi tutti cercano facili vittorie ma invece voi dovete darvi da fare. Slideshare è una tattica di tipo incrementale (aggiunge traffico ma non è la fonte principale – n.d.t.), ma porta traffico a lungo.

Slideshare è anche spesso sottovalutato in quanto non è un social network sexy, ma solo una piattaforma di contenuti visivi destinata più che altro ai dirigenti. Ma trasformando i post appropriati in Powerpoint e caricandoli su Slideshare possono generare traffico e contatti.

Da quando ho iniziato a usare Slideshare ho raggiunto quasi 2 milioni di visualizzazioni e dalle presentazioni arriva un po’ di traffico al blog, come questa qui sotto, che ha ricevuto più di 155.000 visualizzazioni.

Slideshare come formato alternativo dei contenuti

Uno dei migliori post su questo, con alcuni suggerimenti e tattiche molto interessanti, viene da Eugene Cheng. (Guardate il suo post sotto).

Approfondimenti: “How to Get Insane Amounts of Traffic and Subscribers from SlideShare” – Eugene Cheng

9. Usate le GIF nei Tweet

Con l’attenzione umana che scende a livelli inferiori a quello di un pesce rosso la contesa per i clic e le azioni diventa incandescente. Quindi usate GIF che gridano (in modo gradevole) allo spettatore.

Ecco un esempio di quello che abbiamo usato per l’app interessantissima di AgoraPulse per il social media marketing automation, che è uno dei nostri strumenti preferiti.

Immagini animate su Titter

10. Utilizzare la leva dell’hashtag

Quando fu lanciata l’ultima serie di Game of Thrones ci fu molto fermento sulla rete. La gente ne parlava su Twitter, Snapchat e Instagram. Gli Hashtag svolgono un ruolo importante in questo scenario online.

Così decidemmo di scrivere un post dal titolo “3 Powerful Social Media Marketing Lessons From Game of Thrones” e ne abbiamo fatto un tweet, corredandolo con gli hashtag più popolari al momento.

Il risultato furono 2.300 condivisioni.

Uso degli hashtag più popolari

Suggerimenti per i richiami all’azione e le conversioni

Il traffico è una cosa importante, ma è solo l’inizio del percorso che porta all’engagement e poi al contatto, e la vendita è dove sta il denaro vero. Una volta che avete il traffico, allora è importante che iniziate a concentrarvi sugli inviti all’azione e poi sull’ottimizzazione delle conversioni.

11. Create ebooks gratuiti insieme ad altre aziende

La collaborazione è uno dei modi più efficaci per raggiungere nuovo pubblico, far crescere la consapevolezza del marchio, il traffico e le conversioni. Questa tattica da sola può raddoppiare la portata della vostra visibilità.

Ecco un ebook gratuito che ho creato con GetResponse, sul marketing automation che è un argomento rilevante per entrambi i nostri lettori

e-book gratuito

12. Convertire le visite su Instagram in sottoscrittori alla newsletter

Su Instagram avete un link al vostro profilo, per cui usatelo con saggezza.

La maggior parte lo puntano a un sito web o verso un blog. Invece di usare quella tattica, create un invito all’azione offrendo gratuitamente qualcosa di valore. Poi catturate le e-mail e sviluppate la vostra e-mail list.

Usare il profilo su Instagram

13. Testate i vostri tweets

Quando Twitter ha iniziato era solo testo. Ora questo è cambiato. Da quando hanno introdotto la nuova funzione che permettere di inserire immagini a pieno formato nello stream, ho notato un aumento significativo dell’engagement. Questo significa più retweet, più post aggiunti ai preferiti, menzioni e condivisioni.

Buffer ha effettuato alcuni test e analisi sugli effetti di questo cambiamento e ha trovato i seguenti risultati:

  • I tweet con l’immagine sono stati inseriti fra i preferiti l’89% delle volte in più rispetto agli altri
  • I tweet con l’immagine hanno ricevuto il 18% di clic in più rispetto a quelli senza
  • I tweet con l’immagine hanno generato il 150% in più di retweet

Ora, questo non significa che ogni Tweet dovrebbe includere un’immagine, ma di sicuro ci dice che l’uso sapiente delle immagini deve essere parte integrante della vostra strategia di amplificazione contenuti. Un aumento dell’engagement su Twitter può essere una tattica molto efficace per aumentare le vendite e il traffico.

Ho eseguito i miei test e ho scoperto che i numeri possono essere ancora più alti, se si usano questi 3 tipi di immagini:

  • Mini infografica

Mini infografica su Twitter

  • Immagini contenenti citazioni

Immagini con citazioni su Twitter

  • Immagini generiche

Immagini a tema su Twitter

Questi sono i risultati dei miei test:

  • L’aumento percentuale delle impressioni di un tweet con immagine, rispetto a un tweet, senza, è un considerevole 197%.
  • L’aumento dell’engagement di un tweet con immagine rispetto a un tweet, senza, è un incredibile 581%
  • L’aumento percentuale di un click per un tweet con un’immagine rispetto un tweet senza, è un significativo 111%.

Quindi l’aumento dei valori delle metriche, quando si include un elemento visuale grandioso nel tweet, può essere compreso fra 100% e 600%. Questo è un fenomeno rilevante e fornisce una grande spinta al traffico, per cui cominciate ad aggiungere i tweet visivi alle vostre tattiche.

Per il vostro prossimo post, testate 3 immagini diverse ma con gli stessi 140 caratteri di testo e medesimo titolo nel tweet. Controllate le metriche con Twitter Analytics e quindi utilizzate l’immagine che offre la migliore prestazione, come tweet ricorrente.

14. Mettete in piedi la marketing automation

Il social marketing e gli altri generi di marketing digitale, nella loro infanzia, erano totalmente manuali, ma con l’automazione che ora è alla portata di tutti, il modo migliore per crescere di scala e testare le vostre azioni di marketing, è quello di adottare un software di marketing automation.

Uno dei nostri migliori progetti degli ultimi 2 anni, fu di passare dall’osservare solo il traffico e l’engagement dei contenuti, a focalizzarci sullo sviluppo di una e-mail list, sulla conversione e sull’ottimizzazione.

Questa lampadina mi si è accesa durante un weekend al Mastermind event di Chicago del 2015. L’intuizione fu descritta in questo post: “Do You Have a Traffic Problem or a Conversion Problem

Blog post

Da allora ho utilizzato una varietà di strumenti, partendo con una piattaforma di marketing automation, e impostando un auto-responder per inviare sequenze di email dopo la optin iniziale. Abbiamo anche adottato Leadpages per catturare e testare le landing page di test e tassi di conversione.

15. Regolate l’accesso al sito in modo delicato

Negli ultimi 10 mesi ho usato una semplice tattica per far crescere la mia e-mail list. E’ la landing page “zerbino” di SumoMe. Adesso viene usata da molti siti e anche se alcuni esperti dicono che queste pagine sono fastidiose, alla fine funzionano.

Questo controllo dell’accesso delicato, non frappone l’ostacolo di sistema di pagamento online, ma è solo una semplice richiesta che offre qualcosa di gratuito, prima di fare clic per accedere al sito.

Le statistiche mostrano che lo zerbino di benvenuto è una delle tattiche di sviluppo delle email list più efficaci che si possono utilizzare. I dati di Sumome dimostrano che può triplicare il tasso di conversione, con il suo invito all’azione a tutto schermo. Incoraggia i visitatori ad unirsi alla vostra e-mail list e a dare un’occhiata al vostro ultimo e popolare post sul blog!

Soft gating dei contenuti

Dal lancio del pop-up di 10 mesi fa, ho raccolto oltre 51.000 indirizzi e-mail. Mettere soltanto un invito all’azione su un banner laterale, o anche in alto a destra, non avrà altrettanto successo.

Ma la realtà è che queste Call To Action dovrebbero essere inserite in ogni angolo della strategia di marketing del vostro blog e del sito web.

Efficacia dello zerbino di benvanuto

Riassumendo

Nessuna di queste tattiche è risolutiva, ma insieme diventano una sinergia di traffico, engagement e conversioni, che può trasformare un progetto nato per passione, in un vero e proprio business online. Queste tattiche vi permetteranno di far crescere il traffico proveniente dalla ricerca e dai social, e costruire la vostra e-mail list.

Questo poi vi fa diventare un potenziale canale di distribuzione e vi dà la visibilità per vendere sia i vostri prodotti che quelli di altri, mediante delle campagne di marketing di affiliazione e joint venture.

Si tratta di un percorso che deve andare oltre il semplice aumento del traffico e la realizzazione di contenuti coinvolgenti. Questo passo conclusivo per convertire l’attenzione in contatti e in vendite, è la differenza tra il successo e il fallimento come blogger e come business online.

Jeff BullasJeff Bullas

traduzione di

 


Elenco Articoli di Jeff Bullas

Post A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *