Come evitare il blocco mentale del SEO parte 4: Meravigliosi Meta Description Tag

Corso SEO di Jill Whalen

Di Jill Whalen

articolo orginale:

Avoiding SEO Brain Freeze Part Four – Marvelous Meta Description Tags

TalentZoo.com

 

Adesso che avete imparato come trovare le parole chiave più appropriate, avete scelto a quali pagine del sito corrispondono ed in più avete scritto titoli eccezionali per le pagine che state ottimizzando, è tempo di scrivere alcuni meravigliosi META-TAG di descrizione.

Questo articolo assume che sappiate cosa sono i Meta Description Tag e come codificarli ed inserirli nelle pagine del sito, ma se avete bisogno di maggiori ragguagli in proposito, vi consiglio il seguente articolo:  The Meta Description Tag

Ci sono un sacco di fraintendimenti su come i motori di ricerca usano e trattano il Meta Description Tag, così come del loro reale beneficio. Questo è dovuto al fatto che ogni motore di ricerca li tratta in modo diverso ed oltre a tutto modificano continuamente questo aspetto dei loro algoritmi. In effetti che usiate o meno i Tag di descrizione nelle pagine, fa poca differenza nel posizionamento sui risultati dei motori.

Detto questo, i Meta Description Tag tornano molto comodi per controllare la descrizione che appare nell’elenco sulla pagina dei risultati di una ricerca (SERP – N.d.T. Search Engine Results Page). Questo è importante, perché buone descrizioni possono aumentare la percentuale di click sulla pagina dei risultati, verso il vostro sito.

La prima cosa da notare è che quello che i motori di ricerca mostrano come descrizione per ogni data pagina dei risultati dipende dall’interrogazione. Questo vuole semplicemente dire che la descrizione visualizzata per la vostra pagina varia a seconda di quali parole sono state inserite nel campo di ricerca.

Per esempio, se qualcuno digita una frase nel campo di ricerca di Google, che tira su una pagina del vostro sito fra i risultati, l’informazione del vostro Meta Description Tag può essere o meno visualizzata come descrizione. E’ molto probabile che venga mostrata se qualcuna delle parole cercate è presente nel Meta Descritpion Tag, ma neppure questo è scolpito nella pietra.

Se non avete un Tag di descrizione o se le parole cercate sono contenute in altre parti della pagina (ma non nel meta-description tag) è probabile invece, che i motori di ricerca tirino su quel pezzetto di testo direttamente dal contenuto della pagina. Se avete un grande testo di marketing nella vostra pagina, questi brani estratti dai motori dovrebbero andare bene, ma se il vostro testo lascia a desiderare, allora la vostra descrizione sui SERP sarà altrettanto scadente.

Creando un Meta Description Tag unico per ogni pagina del sito aumenta le vostre probabilità di controllare la descrizione che viene visualizzata nei SERP. Qui la chiave di tutto è creare sentenze di marketing di 1 o 2 frasi, ben scritte che utilizzano anche qualche parola chiave per cui avete ottimizzato la pagina.

Il numero di caratteri o di parole non è importante, perché i motori di ricerca indicizzano descrizioni di qualunque lunghezza; comunque tenete a mente che nel caso di quelle molto lunghe qualche volta visualizzano solo una parte della descrizione, generalmente quella che contiene le parole chiave rilevanti.

Tenendo a mente quanto detto, ecco i passi base per scrivere meravigliosi Meta Description tag.

Passo 1: Cominciando con le pagine più importanti del sito (quelle di primo livello) riguardate le parole chiave che avete utilizzato nei titoli delle pagine (title Tag) e vedete se ce n’è qualcuna dalla vostra lista originale di keyword che non eravate stati capaci di inserire nel titolo. Assicuratevi di usarla nella descrizione, se possibile.

Passo 2: Se avete lasciato fuori il nome della vostra azienda nel titolo, assicuratevi di usarlo come parte della descrizione se davvero volete che esca fuori nei SERP, per promuovere il marchio. Come regola generale potete cominciare la descrizione con la ragione sociale dell’azienda; es.: “Nome-azienda offre …”. Se avete già inserito il nome dell’azienda nei titoli, potete ometterlo nei Meta Description Tag.

Passo 3: Tenete a mente il punto focale e le parole chiave della pagina che state descrivendo, create 1 o 2 sentenze di marketing che mettano tutto insieme. Qui l’idea è di essere accattivante (volete che facciano click), perciò sentitevi liberi di utilizzare superlativi quanto lo ritenete necessario. Ricordate che la differenza fra i Tag dei titoli ed i Tag della descrizione, è che i titoli devono principalmente contenere solo i fatti, mentre le descrizioni vi danno l’opportunità di lasciar fluire il vostro estro creativo.

Questo è fondamentalmente tutto quello che c’è da dire! Una volta che avrete scritto il testo definitivo di ogni pagina dovreste rivedere i Meta Description Tag per vedere se hanno bisogno di essere aggiustati, ma per adesso piazzateli dentro le vostre pagine e siete pronti a procedere!

Jill Whalen

Jill Whalen è titolare e fondatrice di High Rankings, una agenzia SEO fuori Boston e co-fondatrice dell’organizzazione SEMNE, una rete di consulenza e servizi di search marketing del New England ed è attiva nell’industria SEO fino dal 1995. Jill conduce la newsletter High Rankings Advisor ed il forum di ottimizzazione per i motori di ricerca di High Rankings.

Traduzione di

Latest Comments

Post A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.