Dai Twits a Tweeple, perché ho adottato Twitter e perché dovreste farlo anche voi – Parte 3

Di Jennifer Laycock

Search Engine Guide

articolo orginale:

Part Three: From Twits to Tweeple, Why I Embraced Twitter and You Should Too

4 febbraio 2008

Bene, ci sono buone probabilità che non pochi di voi abbiano già un account su Twitter. Ad un certo punto, vi sarete chiesti com’era questa cosa tanto decantata; sarete andati a registrarvi e vi sarete messi a seguire alcune persone. Poi magari vi siete annoiati, vi sarete chiesti perché sprecare il vostro tempo in questa “cosa assurda che è Twitter” e avrete abbandonato il vostro account per pascoli più verdi.

Per alcuni di voi, è stata una buona scelta; dopo tutto, avete un business da mandare avanti. Per gli altri … beh, forse avete solo bisogno di una piccola prospettiva su come e quando Twitter può tornare utile.

Se vi siete uniti solo adesso a questa serie, assicuratevi di tornare indietro e leggere la prima parte, in cui ho dato le indicazioni passo dopo passo su come creare un account funzionante su Twitter e la seconda parte, in cui ho spiegato come inviare messaggi e trarre beneficio del sistema di Twitter per seguire ed essere seguiti.

Non è scortese origliare o interrompere su Twitter

Tutti conoscono il potere delle reti sociali; sono importanti per incontrare nuove persone, conoscere e sfruttare le loro relazioni con beneficio reciproco. Non a caso, comunicare in rete è una delle ragioni principali per cui molte persone si mettono in lista per partecipare agli eventi di marketing. Il problema con questi tipi di eventi è rompere il ghiaccio.

Scommetto che la mamma vi ha insegnato che è maleducazione origliare le conversazioni delle persone; probabilmente vi diceva anche che è anche più scortese intromettersi nelle conversazioni di perfetti sconosciuti. Purtroppo, quando si tratta di stare nelle reti sociali, praticamente CI SI DEVE intromettere. Per questo, spesso si vedono persone che se ne stanno ai margini della folla di un evento del network, aspettando solamente l’opportunità per ridere o per offrire un commento che apra la conversazione e permetta loro di inserirsi.

Twitter ha buttato queste regole dalla finestra. Così come i blog hanno dato alla gente la possibilità di fornire un feedback diretto alla persona che ha scritto l’articolo, Twitter permette alle persone non solo di leggere le conversazioni di qualcun altro, ma anche di inserirsi e rispondere.

Questo meccanismo può funzionare in due modi:

il primo, è quello di inserirsi e rispondere ad una comunicazione che qualcuno ha fatto “al mondo”. (si tratta di un Tweet che non è diretto ad un @username). Pensate a questi messaggi come riflessioni casuali o ai micro post di un blog. Per esempio, oggi pomeriggio ho inviato questo tweet:

Tweet di risposta

Il post contiene il link ad un sito che offre la stampa di foto di grande formato, come quella a grandezza naturale di Mr. T che si può vedere in vetrina, nei centri commerciali Spencer Gifts.
Poco dopo l’invio di questo post, Lisa Barone, di Bruce Clay Inc. ha rimandato una risposta.

img2

Certo, io sono già amica di Lisa e seguo il suo feed, così non è che questo messaggio è capitato per caso nella mia “finestra radar”. Detto questo, se qualcuno che non sapevo mi seguisse, mi avesse inviato un messaggio simile, sarebbe stato visualizzato nella mia area delle risposte e l’avrei letto quando, a fine giornata, sarei andata a controllare i messaggi. E’ molto probabile, che chiunque fosse, avrei guardato la sua foto, e poi tornata dal suo sito per dargli un’occhiata, le avrei inviato una risposta.

Puff! Ecco che qualcuno nuovo, avrebbe trovato la sua strada per entrare nel mio radar. In effetti, ho aggiunto almeno una dozzina di utenti rispetto al mese scorso, proprio per situazioni identiche a questa. Mando un commento, alcuni nuovi che mi seguono rispondono, vado a vedere i loro feed, li trovo interessanti e comincio a seguirli.

Ora, questo va bene ed è un’ottima cosa per chi vuole semplicemente condividere pensieri casuali e link su Twitter, ma che dire delle persone che lo usano per conversare con altre persone? Questo è dove si entra un po’ più addentro lo scenario del “come fare breccia nel gruppo di conversazione”.

Niente paura però, perché le conversazioni di Twitter presentano una meravigliosa opportunità di trovare nuove persone da seguire E di entrare nella finestra radar di altra gente.

Vedete, quando siete all’inizio con Twitter, spesso vi potreste sentire come se steste ascoltando una conversazione telefonica. Potreste veder comparire una serie di tweets del tipo:

risposta ad un tweet

Ora, se vi iscrivete al mio feed, ma non al feed di @sitelogic, vi chiederete di cosa diavolo sto parlando. Dal momento che mi sono rivolta direttamente a @sitelogic, Twitter vi permette di selezionare rapidamente il suo feed, scoprire che l’utente di Twitter è Matt Bailey e leggere il post che ha indotto la mia risposta:

tweet originario

Se stessimo parlando di qualcosa di utile (che può effettivamente accadere su Twitter) avreste avuto accesso facilmente ad entrambi i lati della conversazione. Se mi steste già seguendo e vi fosse piaciuto quello che Matt aveva da dire, avreste facilmente potuto iniziare a seguirlo, vedendo da quel momento tutta la conversazione completa.

Ancora meglio, si avreste potuto inserirvi con il vostro parere. Se aveste confezionato il messaggio in modo da includere entrambe le nostre @username, sarebbe stato visibile in entrambe le nostre caselle delle risposte, inserendovi non su una, ma su due nuove “finestre radar”.

La parte migliore? Questo è un comportamento assolutamente accettabile su Twitter. Le persone che non vogliono che il mondo legga le loro conversazioni, o limitano l’accesso ai loro feed, ai soli followers approvati, o si affidano ai messaggi diretti. Questo significa che se potete vedere una conversazione, è perfettamente lecito che rispondiate alla conversazione. Se avete qualcosa di spiritoso, utile o perspicace da aggiungere, ci sono ottime probabilità che vi possa servire per entrare nello spazio radar di persone di alto profilo del vostro settore.

Ok, ora sapete come sfruttare Twitter per iniziare le conversazioni con persone che avrebbero potuto essere un problema da avvicinare via e-mail; ma cosa succederebbe se si sapeste che Twitter potrebbe aiutarvi ad avvicinare qualcuno e ad incontrarlo di persona? La cosa è possibile. E’ successo a me, solo poche settimane fa.

Può Tweet aiutare ad incontrarsi di persona?

Vi ho già detto che Twitter mi ha persuaso, ma non ho ancora condiviso con voi il punto di svolta. Se non avete letto il libro di Malcolm Gladwell, “The tipping point”, è quello che Gladwell chiama: il momento in cui accade un piccolo evento, che cambia totalmente il modo di vedere le cose. Per me ed il mio test di Twitter, il punto di svolta arrivò il mese scorso alla conferenza Got Social Media conference a Houston, Texas.

Arrivammo all’evento con circa 30 minuti di ritardo e ci facemmo strada verso alcuni posti vuoti, mentre il primo oratore stava facendo la sua presentazione. Come mi sono messa a sedere, ho notato che la ragazza seduta davanti a me aveva un portatile aperto e aveva una finestra Twitter aperta. Potevo vedere l’avatar di Barry Schwartz e Andy Beal, così ho pensato che fosse probabile che si trovasse in una rete simile alla mia.

Valutai che valeva la pena provare, tirai fuori il mio cellulare ed inviai i seguenti tweet:

Umm, ragazza in camicetta nera davanti a me al GotSocialMedia è su Twitter: chi è?

Umm, ragazza in camicetta nera davanti a me al GotSocialMedia è su Twitter: chi è?

Circa un minuto dopo, la ragazza si girò e guardò dritto verso di me con uno sguardo interrogativo. Non sto scherzando, ho fatto un risolino ed le ho fatto un cenno con le mani; lei fece lo stesso. Pochi secondi dopo apparve un un tweet da @gsicotte che diceva “Ehi! Sono io!”

Durante la pausa successiva, ci siamo presentate e messe a parlare. Quello che è veramente sorprendente in questo caso, non è tanto che siamo state in grado di incontrarci attraverso Twitter, ma che entrambi avevamo ampliato la nostra rete di contatti così bene che ci seguivamo l’un l’altra senza mai esserci incontrate di persona. Guliz è una lettrice di Search Engine Guide e da lì aveva iniziato a seguirmi. Avevo cominciato seguente Guliz perché ha lavorato con Kelsey Ruger a Labs Pop ed avevo preso la sua username da uno dei suoi tweets.

Curiosa coincidenza? Veramente No. Nel corso della giornata a Got Social Media, ho usato Twitter per incontrare almeno un’altra persona. Sapevo che qualcuno che lavora nel mio settore mi aveva inviato una e-mail mentre ero in fiera, menzionando una blogger donna, con username “Happy Katie“, che aveva incontrato a BlogHer l’anno scorso. Diceva che questa persona “Happy Katie” viveva a Houston e sarebbe stata probabilmente ad ogni evento che avesse a che vedere con i social media e che doveva assolutamente incontrarla. Dal momento che ero già in fiera, ho mandato un tweet diretto a Kelsey Ruger, che parlava alla manifestazione e gli chiesi se conosceva qualcuno di nome “Happy Katie”. Mi rispose rapidamente che Happy Katie era in fiera. Risposi tornando a chiederle di presentarmi a lei e se avessimo potuto trovarci nel corso della pausa successiva.

Andò a finire che ci imbattemmo l’una nell’altra nel bagno delle donne, circa mezz’ora dopo. Vidi in giro una persona della mia età con una targhetta con la scritta “Katie” e le chiesi se era Happy Katie. Venne fuori che non solo era Happy Katie, ma che era una fan del sito che tengo per hobby: “The Lactivist”. Abbiamo avuto modo di parlare; una conversazione molto interessante e continueremo a tenerci in contatto tramite e-mail. Quindi, Twitter per me ha facilitato due nuovi contatti “di persona”, in un solo giorno.
Ho anche cominciato a seguire più di una dozzina di altre persone che ho incontrato durante l’evento, che mi ha permesso di connettermi con una folla di gente del tutto nuova. Fanno conversazioni di contenuto, con una magnifica prospettiva sul social media marketing, delle quali ho potuto beneficiare.

Adesso, forse state pensando “ok, è stato solo un colpo di fortuna; dopo tutto, era nell’occasione di una conferenza sui social media, naturalmente tutti utilizzavano Twitter!” Ahh, il vostro pensiero sarebbe miope. Nel mese in cui sono stata su Twitter, ho visto decine di post in cui le persone si sono trovate nello stesso aeroporto, o nella stessa città ed hanno finito per incontrarsi. Ho osservato più persone che si incontrano per un caffè in attesa di voli, o tweet sul pranzare con qualcuno che stavano seguendo, mentre si trovavano in un’altra città per lavoro.

La lezione

La lezione qui è che Twitter sta cambiando il modo di comunicare. Può sembrare banale mandare un tweet: “sto aspettando il mio volo a Los Angeles”, ma quel tweet frivolo, potrebbe tradursi in un “ci sono anch’io! Prendiamo un caffè?” Per la gente che partecipa a conferenze e fiere, Twitter ha veramente potere. Sempre più persone mandano tweet dal vivo dagli eventi che frequentano e se avete avuto il tempo di costruire una lista robusta di gente che seguite, c’è una forte possibilità di incontrarsi con loro di persona.

Ora, per alcuni, tutto questo è già una ragione sufficiente per trascorrere del tempo utilizzando Twitter. Altri vorrebbero qualcosa di più. Vogliono sapere in ultima analisi, quale può essere l’impatto, come li aiuta nel loro business al di là dei benefici delle reti di contatti. Questo è esattamente l’argomento che ho intenzione di esplorare nella parte quattro. Parlerò di come Twitter può servire come fonte di traffico verso il vostro sito web e come può essere utilizzato per diffondere rapidamente notizie e idee a diversi gruppi di utenti Twitter. Inoltre vi svelerò alcuni consigli sull’invio di link e vi racconterò il mio più grande momento “Accidenti!” nell’uso che ho fatto finora di Twitter.

Jennifer Laycockjennifer laycock small

Questo articolo è stato ripubblicato con l’autorizzazione di Search Engine Guide. Per altri articoli e informazioni, visitate il sito http://www.searchengineguide.com/

Traduzione di

Stampa articolo Scarica il file in formato PDF

Elenco Articoli di Jennifer Laycock

Post A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.